MAREA

Marea

(R. Rizzi)

 

E il mondo sparì dietro di me

Intorno il silenzio ardente del tremolio stellare

Rifletteva la mia luce nell’infinito più dolce

Ed annebbiava i miei sensi di straziante malinconia

 

E il tempo fluiva lontani i ricordi di un oscuro passato

Sussurravan nello spazio come eterni rimpianti

E di giorno e di notte ancora viaggiavo

Attraversando la marea ed orbitando nell’ardore del creato

 

Remember, to go with the tide

I'm falling, out of time

 

Poi d’un tratto dal cielo piu’ nero un boato

Una lacrima una mano nell’ombra afferro’ la mia

Come non era stato mai nuovi argonauti in fuga

Nel buio stellato a errare fuori dal tempo ma dentro di noi

 

Remember, to go with the tide

I'm falling, out of time