FLASHBACK

Flashback

(R. Rizzi)

 

Se respirassi ancora il profumo dei nostri ricordi

Cercherei  il nostro cuore dissolto

Il cielo scuro coprirà il gioco dei nostri sguardi

E in quell’istante il suo appassir si vedrà

 

Camminare e immergersi nel mare dei tuoi silenzi

Non fa tornare quello che vorrei

E mentre il vento alzerà le nuvole come i rimpianti

Ti chiederai, si lo farai, se non sia tardi ormai ..

 

Sfocata come un flashback

L’alba di un nuovo giorno

Se manchi tu

Un salto senza ritorno

Spietato come un flashback

Il tempo ora gira intorno

E se vorrai tu in quel ricordo vivrai ..

 

Questo suono spezzerà il pianto dei miei giorni persi

E schiaccerà quel che resta di noi

Un tuo sospiro e vedo già un insieme di occhi spenti

E in un momento risposte che non vuoi

Un velo che noi strapperemo cui sfuggire tu non puoi

Lo stringerai per un instante ti stupirai e lentamente 

Il vuoto che resterà  si spargerà più di’ infiniti canti

E capirai, che indietro non ritornerai

 

Sfocata come un flashback

L’alba di ciò che resta

Se manchi tu

L’istante in cui tutto passa

Spietata come un flashback

Quella realtà nascosta

Se pioverà voglio di più che sia tempesta