EXIT

Exit

(R. Rizzi, M. Osello, R. Rizzi)

 

Ti parlerò di un mondo che non c’e’ più

Di un tossico orizzonte di schiavitù

Vento di terre in fiamme attorno a noi

 

Fuochi nel cielo spento ardon da est

Persi nel triste pianto li troverai

Deserto di cemento cadon gli dei

 

E svanirò non mi volterò mai

Inseguirò l’eco degli eroi

E sfiderò il baratro poi dal profondo

Risorgerò nel suo segreto pallido tramonto

 

La ruggine rimpianto dei giorni miei

Amaro scorre il sangue lo capirai

In fuga dal mio tempo i pensieri tuoi

 

E svanirò non mi volterò mai

Difenderò l’eco degli eroi

E sfiderò il baratro poi dal profondo

Risorgerò nel suo segreto pallido tramonto