ELETTROSHOCK

Elettroshock

(R. Rizzi)

 

Io non so se questa è follia

O se è soltanto la mia malinconia

Io ti vedo marciare verso il fronte

E in un istante sconvolgi la mia mente

 

Ora cammino ed inseguo la tua scia

Nei miei ricordi una segreta nostalgia

Questo tormento e’ un delirio accattivante

Ma l’orizzonte e’ ancora più distante

 

Voglio soltanto che si plachi il mio dolore

E che i miei occhi ricomincino a brillare

Un nervo spento che illumini il mio cuore

E nel silenzio distrugga le paure

 

Io non so se questa è follia

O se  è soltanto la mia malinconia

Ma io ti cerco nel vuoto fulminante

E l’orizzonte e’ sempre più distante

 

Voglio soltanto che si plachi il mio dolore

E che i miei occhi ricomincino a brillare

Un nervo spento che illumini il mio cuore

E in quell’ istante distrugga le paure

 

Elettroshock ! Shock !